FRAZIONAMENTO APPARTAMENTO DI 80 mq.

IN UNO STABILE DEL DOPOGUERRA È STATO RILEVATO UN APPARTAMENTO MAI RISTRUTTURATO PRECEDENTEMENTE ABITATO DA UN’ANZIANA SIGNORA PER RICAVARNE, AL FINE DI INVESTIMENTO, DUE UNITÀ IMMOBILIARI.

ESSENDO IMPOSSIBILE CREARE DUE INGRESSI SULLE PARTI COMUNI IL DISIMPEGNO, NECESSARIO PER ACCEDERE AGLI APPARTAMENTI, È STATO CREATO INTERNAMENTE ALLA SUPERFICIE ACQUISTATA.

NEL MONOLOCALE È STATO INGLOBATO IL BAGNO GIÀ ESISTENTE MENTRE NEL BILOCALE È STATO CREATO UN NUOVO SERVIZIO CHE, ESSENDO CIECO, È STATO DOTATO DI UNA GROSSA VETRATA FISSA LUNGO TUTTA LA PARETE PROSPICIENTE IL SOGGIORNO.

PER LA PAVIMENTAZIONE SI È SCELTA UNA PIASTRELLA IN PORCELLANATO DI GRANDE FORMATO AVENTE MOTIVI GEOMETRICI MENTRE PER IL RIVESTIMENTO DEI BAGNI SI È OPTATO PER UNA CERAMICA DIAMANTATA RETTANGOLARE POSATA SFALSATA A CORRERE.

ENTRAMBI GLI APPARTAMENTI SONO STATI ALLESTITI CON COLORI ACCESI ALLE PARETI E ARREDO IN STILE INDUSTRIALE CON STRUTTURA METALLICA E PARTI IN LEGNO GREZZO.

STATO PREGRESSO

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/10